Frankenstein 1818 text pdf

in Read by

Un giovane capitano, Robert Walton, scrive delle lettere alla sorella Margareth. Il giovane esploratore, appena diventato ricco per l’eredità di un cugino, ha deciso di intraprendere un viaggio nella speranza di giungere al polo e quindi circumnavigare il globo. Giunti nell’estremità dell’emisfero, la sua nave rimane intrappolata fra blocchi di ghiaccio, e dopo alcuni giorni l’equipaggio scorge fra i ghiacci una figura enorme e mostruosa su una slitta che, poco frankenstein 1818 text pdf dopo, scompare.

Il giorno successivo appare una seconda slitta, con a bordo un uomo praticamente congelato: costui si avvicina alla nave e, dopo l’insistenza da parte dell’equipaggio, sale a bordo. Caduto in un trauma psicologico, Frankenstein studia coltivando segretamente un sogno impossibile per chiunque: la creazione di un essere umano più intelligente del normale, dotato di salute perfetta e lunga vita. Frankenstein decide di dedicarsi alla filosofia naturale, che gli era sempre stata invisa. Si presenta quindi ai professori Krempe e Waldman, che, ciascuno in un modo diverso, lo spingono a uno studio appassionato della materia fino a che, nel giro di due anni, Frankenstein diventa il più profondo conoscitore della filosofia naturale in tutta l’università. Assimilate conoscenze mediche insperate, il giovane Frankenstein si reca di notte nei cimiteri, dove apre le tombe e studia la decomposizione e il percorso degenerativo dei cadaveri, acquisendo così la conoscenza che gli permetterà di generare la vita nella morte, da materia inanimata. Frankenstein si mette allora al lavoro per realizzare la sua creazione.

La creatura viene realizzata e portata in vita, ma fin da subito appare deforme e sgraziata alla vista, nonché dotata di una forza fisica smisurata, e fugge nella notte, portando con sé il diario personale del suo creatore, che, colmo di disgusto, l’ha abbandonato al suo destino. Terminati gli studi medici, Frankenstein rientra a Ginevra, ma la creatura in segreto ritorna e uccide William, fratello minore di Frankenstein, facendo ricadere i sospetti su Justine Moritz, governante della famiglia Frankenstein che, una volta rinchiusa in prigione, si suiciderà impiccandosi dopo essere stata giudicata colpevole dal tribunale. William e gli racconta di averlo seguito grazie alle indicazioni del diario, imparando la lingua francese osservando di nascosto una famiglia che viveva nella zona in cui si era rifugiato, quella di un uomo anziano chiamato De Lacey. Questa famiglia si dedicava all’agricoltura e all’allevamento e il mostro li aiutava e li osservava in segreto, portando loro di notte legna per l’inverno e ortaggi nei periodi di magra. Quando però aveva deciso di mostrarsi a loro, essi lo avevano scacciato violentemente, disgustati dal suo aspetto esteriore, dandosi immediatamente alla fuga.

La creatura, in segreto, continua a seguirlo. Clerval, ucciso in realtà dal mostro. Dopo essere stato rilasciato grazie all’aiuto del magistrato locale, che lo ritiene innocente, Frankenstein torna in Svizzera accompagnato dal padre e decide di sposare la sua amata Elizabeth. Il mostro però colpisce ancora, uccidendo Elizabeth proprio la notte delle nozze, come aveva preannunciato. La tragedia di Frankestein non finisce: infatti il padre, dopo la notizia della morte di Elizabeth, che amava come una figlia, muore a causa di un colpo apoplettico. Qui finisce il racconto di Frankenstein. Walton scrive un’altra lettera alla sorella, in cui le racconta della morte dell’amico e di come egli gli avesse chiesto di continuare la sua impresa di uccidere il mostro.